Un oggetto che sostiene. Un progetto che sostiene | ASD Polisportiva RugBio

Un oggetto che sostiene. Un progetto che sostiene

La base artigianale di un portachiavi in logo per far sviluppare l’impresa di social rugby tra i bambini della capitale del Mozambico.

A Maputo, nel quartiere popolare di Magoanine, RugBio ha costruito una squadra di rugby supportando l’azione educativa di Irene Bellamio.

Oggi ci sono 80 bambini e bambine dagli 8 ai 12 anni che frequentano il nostro campo da rugby in sabbia e attraverso la palla ovale riusciamo a comprendere le loro difficoltà e a guidarli ad una crescita sana prevenendo l’insorgere di malattie e problemi come abbandoni familiari, dispersione scolastica, alcol, così frequenti in Mozambico.

Il nostro progetto prevede un coordinatore, che è Irene Bellamio, e tre formatori che sono Peppe, Dariva e Milton.

Proviamo a finanziarlo con oggetti di artigianato, prodotti localmente.

btr

Questo logo realizzato in legno è la base di un portachiavi.

Lo vendiamo a 5 euro.

4 finiscono al progetto e 1 è il costo di realizzazione che comunque premia un artigiano locale.

Un anno di rugby sociale a Magoanine costa dai 2400 ai 5300 euro.


Per approfondire l’andamento del progetto, leggi i racconti di Irene sul suo blog: www.rugbio.it/maputo

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide