fbpx

Le novità della prossima stagione tennistica RugBio

Nuovi tecnici federali – Coordinamento tra le sedi – Valorizzazione dell’agonistica e della SAT.

Questi gli elementi chiave del potenziamento che RugBio sta preparando per il proprio impegno tennistico, in vista delle sfide che inizieranno alla fine dell’estate. Le premesse sono quelle gettate nella difficilissima fase del Covid-19: due nuovissimi campi in green set nel centro sportivo di Cusago, la presa in gestione dell’attività tennistica nel centro sportivo di Uboldo, l’affiliazione alla Federazione Italiana Tennis con il tesseramento di quasi 300 atleti e la partecipazione alle competizioni a squadre, l’adesione a numerosi circuiti amatoriali, l’apertura di campi di supporto nelle diverse sedi, i successi nelle competizioni locali e nazionali degli EPS…

Anche durante l’estate – in realtà – le aree tennis di Cusago e Uboldo proseguono le iniziative, sia con corsi di formazione rimodulati sia con ritiri degli allievi in trasferte mirate. Ma soprattutto RugBio prepara il nuovo programma 2021-22.

Il potenziamento è coordinato da Massimo Caddeo, responsabile tennis della Polisportiva, che punta sulla qualificazione della Scuola Addestramento Tennis e dell’agonistica del circolo.

Premessa indispensabile è la completa integrazione tra le risorse di Cusago e quelle di Uboldo, attraverso un organico tecnico che opererà a rotazione presso entrambe le sedi e grazie a strutture di supervisione unitarie.

I maestri e istruttori che hanno retto l’attività nella congiuntura pandemica (su tutti, Roberto Rigobello e Andrea Di Munno) garantiscono continuità sui territori, a beneficio anzitutto degli atleti già attivi nella SAT e nell’agonistica giovanile. Questo nucleo sarà integrato dalla già confermata iscrizione di numerosi atleti provenienti da altri circoli, attirati dalla qualità della nuova proposta di RugBio: punto di ripartenza rilevante nell’ottica di una crescita dei ragazzi e delle ragazze attraverso l’allenamento con compagni di valore.

I formatori “storici” saranno affiancati da un pool di giocatori (di età e classifica differenti), con consolidata esperienza di trainer, impegnati di norma presso entrambi gli impianti di Rugbiolandia.

L’uniformità e coordinamento dei programmi saranno garantiti dalla collaborazione – sia come supervisor in campo sia con funzione organizzativa – di tecnici operanti con successo nel settore da lungo tempo.

Per la Scuola Tennis è stato definito un panel di formule a intensità e frequenza differenziate, in modo da adattare la formazione alle singole competenze, prospettive e disponibilità degli allievi.

Per la nascente attività di preparazione agli impegni agonistici, saranno proposti moduli di allenamento individuale e collettivo (in piccoli gruppi assolutamente omogenei), supportati da sessioni di preparazione atletica ad hoc.

L’obiettivo generale è quello di garantire un percorso qualificante a tutti i tennisti che partecipano alle attività di RugBio: in particolare ai giovani che potrebbero presto emergere in questa disciplina. RugBio si ripromette un forte incremento dell’attività a squadre, sia sul piano della qualità sia in termini di quantità degli impegni. Anche l’attività individuale sarà incoraggiata e seguita costantemente.

Né dimentichiamo la formazione sportiva continua da riservare agli adulti, ai quali sono dedicati corsi commisurati alle esigenze di ciascuno, erogati direttamente dai maestri della SAT e dell’agonistica.

In luglio e agosto il progetto verrà progressivamente dettagliato, in modo da consentire un avvio precoce a settembre.


Per informazioni e richieste: tennis@rugbio.it

rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide